MATERIALI ANTIBATTERICI NEL BAGNO, ECCO QUALI SCEGLIERE PER ALLONTANARE IL CORONAVIRUS

In: Arredo Bagno Pubblicato:

In tempo di covid bisogna stare attenti ai classici materiali antibatterici usati in bagno per allontanare germi e batteri. Ma nel panorama della ricerca tecnologica le aziende stanno facendo di tutto per sperimentarne sempre di nuovi 

La fase di convivenza con il covid 19 è ufficialmente iniziata. Abbiamo capito che non si tratta di un virus passeggero, ed è molto probabile che dovremmo farci i conti ancora per un po’. Intanto abbiamo affinato le armi in grado di tutelarci contro i rischi da contagio e imparato a districarci nella selva delle false informazioni iniziando a ridisegnare gli spazi di vita, di lavoro, di commercio e socializzazione. Per questo motivo, quando si parla di sanificazione degli ambienti, sempre più persone provano ad andare al di là delle accortezze di base nella pulizia, e ripetiamo come un mantra quante volte e in che modo c’è da disinfettare a fondo i nostri sanitari, e il nostro arredo bagno più in generale.

Sappiamo inoltre davvero tutto sulla tipologia dei detergenti e sulle dosi da usare, ma ci chiediamo se è possibile rivestire le nostre superfici (dove, è comprovato, alberga ogni tipo di batteri e microbi dovuto al contatto diretto con scarpe, indumenti e chi più ne ha più ne metta) con una serie di materiali antibatterici che azzerano la proliferazione dei virus negli ambienti in cui viviamo. Vuoi saperne di più? Ecco i suggerimenti di Arredobagnoitaliano su quali materiali per sanitari scommettere per rendere le vostre superfici covid free.

Quali sono i materiali per superfici antibatterici e la corsa a nuove sperimentazioni

Alcuni materiali risultano più adatti ad arrestare la diffusione di virus e batteri perché basano la propria azione su un fenomeno naturale: la fotocatalisi. Si tratta di un processo che sfrutta un catalizzatore all’interno del materiale (uno tra i tanti, il biossido di titanio) innocuo per la salute umana ma più efficace di altri nello sterminare i germi. Questi materiali sono importanti alleati se usati laddove il nostro corpo va a contatto diretto con le superfici, come ad esempio le docce, la rubinetteria o le vasche da bagno.

Tra i materiali più atossici e resistenti citiamo la ceramica, molto più difficile da intaccare rispetto, ad esempio, al legno, molto più poroso e covo di muffe e polvere. C’è poi il gres porcellanato, utilizzato nelle sue varianti (a tutta massa, effetto cemento, laminato, effetto metallo). Molti studi si riferiscono al corian come materiale di sicuro affidamento, che aggiunge alle qualità dei precedenti il vantaggio di poter essere modellato per superfici più scure in confronto con la ceramica. Infine, testate anche le qualità antibatteriche di vinile, pvc (polivinilcloruro) ed ecomalta.

Molte aziende del settore stanno rivoluzionando i propri dipartimenti di investigazione tecnologica o si stanno avvalendo di consulenze esterne per arrivare, in una sorta di guerra commerciale, a brevettare nuovi prodotti in grado di adattarsi alle sfide igieniche del momento. Nei laboratori di tutto il mondo, si stanno dunque mettendo a punto una serie di tentativi per coniugare minerali naturali e resine, nel minor tempo possibile. Tutto ciò è di certo un bene per tutti i clienti che hanno deciso di cambiare i sanitari del bagno o hanno in mente una rivoluzione sanitaria del proprio arredo bagno. Il futuro si presenterà caratterizzato dal lancio di prodotti innovativi che usano questo o quel tipo di materiale in grado di combattere contro la minaccia del covid in particolare, e di altri agenti patogeni, in generale.

Avete letto a fondo queste righe? Vi invitiamo allora ad approfondire le schede tecniche e le soluzioni per arredo bagno delle marche prestigiose a cui ci affidiamo, che forti di esperienze di ricerca di successo, non vi lasceranno soli a lottare, in prima linea, contro il coronavirus.

Domenica Lunedi martedì mercoledì giovedi Venerdì Sabato gennaio febbraio marzo aprile Può giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre

Registra un nuovo Account

Hai già un account?
Entra invece Oppure Resetta la password