ZONA DOCCIA, L'EMBLEMA DELL'EVOLUZIONE DEL BAGNO MODERNO

In: Arredo Bagno Pubblicato:

Capire come si è evoluto il bagno nel tempo significa capire come è cambiato il nostro modo di etichettare ogni suo angolo, componente e materiale. Esempio lampante è la doccia, che oggi, in virtù della sua fondamentale funzione nel bagno moderno, è stata rivisitata e assurge al ruolo di zona doccia. Il motivo è di facile intuizione: mentre una volta la doccia la si faceva di corsa, in piedi o seduti in vasca, oggi la doccia è inserita all’interno di uno spazio, un’area privata in cui a volte l’operazione della cura personale è quasi subordinata al relax, all’evasione e al godimento. In molti casi, partendo dalle dimensioni della zona doccia vengono addirittura configurate le posizioni e il numero dei sanitari e degli accessori principali.

Bagno piccolo o grande? Niente paura, c'è una zona doccia per qualsiasi esigenza

Ecco allora comparire modelli zona doccia sempre più ricercati ma attenti agli spazi del bagno. Tra i più cliccati, la cosiddetta zona doccia a filo pavimento, una soluzione di design che è elemento decorativo accattivante (in particolar modo se trasparente o nella versione con parete in pietra) e di semplicità al tempo stesso, con il vantaggio di risparmiare gran parte del materiale in uso per realizzare una doccia. 

Per i più esigenti ci sono altri tipi zona doccia che il nostro portale si prende cura di proporre e consigliare, da collocarsi preferibilmente in bagni di medio - grandi dimensioni. La zona doccia idromassaggio, per esempio, un tempo sinonimo di lusso, si diffonde oggi sempre più, soprattutto nella versione provvista di getti laterali. Non meno quotate, per bagni di grandi dimensioni, le cosiddette zona doccia extra large oppure la zona doccia doppia, pensate per le coppie o per chi va alla ricerca di un’esperienza sensoriale unica. A seguire, molto scenica appare la scelta della zona doccia di passaggio, anche se in questo caso non solo è necessario avere un bagno di grandi dimensioni ma la disposizione stessa deve permettere l’inserimento della cabina doccia all’interno di un passaggio tra aree diverse del vostro bagno.

E per i bagni di piccole dimensioni? La scelta che non passa mai di moda, si sa, è la zona doccia classica, quella con cabina (meglio con porta scorrevole e non battente o in alternativa a due ante saloon) e piatto doccia rialzato, un espediente che in alcuni casi è quasi obbligato quando ci è dato coprire uno spazio su misura o di piccole dimensioni. Ma niente paura, possiamo ricavare zona doccia in bagno piccole dimensioni, facendo attenzione al numero e la disposizione dei sanitari nel bagno. Per esempio, la soluzione a filo pavimento riduce al minimo l’ingombro degli spazi dovuto ai materiali ed è possibile conformarla alle stesse misure di un box doccia classico ma con un’estetica moderna ed elegante. Infine occhio alla soluzione doccia angolare piccola, che si installa in una zona del bagno quasi mai sfruttata, ma anche alla zona doccia walk-in, che pur trattandosi di uno spazio chiuso può essere inserito in un bagno piccolo senza tralasciare il dove verrà posizionata e soprattutto dove andranno a ricadere gli schizzi d’acqua mentre si è immersi, in totale libertà, nel momento più rilassante della nostra vita quotidiana. 




Domenica Lunedi martedì mercoledì giovedi Venerdì Sabato gennaio febbraio marzo aprile Può giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre

Registra un nuovo Account

Hai già un account?
Entra invece Oppure Resetta la password