Clicca sul testo in arancione e leggi la guida pratica e veloce inerente a tutti i tipi di agevolazioni fiscali sulle caldaie a gas

MESSAGGIO A TUTTI GLI UTENTI: Questa azienda NON aderisce al nuovo decreto del 1° Luglio 2019 inerente allo sconto immediato del 50%

Istruzioni acquisto su ArredoBagnoItaliano.com

Per usufruire delle detrazioni fiscali con rimborso in 10 anni, dopo aver aggiunto i prodotti al carrello verificandone la quantità da ordinare, è obbligatorio seguire questa breve procedura:

  1. 1) registrarsi inserendo le informazioni richieste
  2. 2) indicare prima l'indirizzo di spedizione e in seguito quello di fatturazione (se differente) spuntando l'apposita casellina
  3. 3) scegliere la modalità di pagamento "Bonifico"
  4. 4) confermare ordine

PRIMA di effettuare il pagamento è necessario richiedere la fattura al nostro indirizzo email arredobagnoitaliano@gmail.com e "soltanto dopo averla ricevuta" si potrà effettuare il bonifico seguendo attentamente le istruzioni contenute nella nostra email di risposta. (Per maggiori info contattaci)

Attenzione: Sulla Gazzetta Ufficiale n.302 del 31.12.2018 è stata pubblicata la Legge di Bilancio 2019 (L. 30.12.2018 n.145) che proroga per tutto il 2019 le condizioni di accesso ai benefici fiscali per interventi di recupero edilizio, riqualificazione energetica, acquisto di mobili e sistemazione a verde.

Detrazioni 65%

  1. 1) L'ECOBONUS prevede una detrazione fiscale al 65% per le spese sostenute per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale e produzione di acqua calda sanitaria con impianti dotati di pompa di calore, o scaldacqua in pompa di calore, o con impianti dotati di caldaia a condensazione almeno in classe A con *contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti o con impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con la caldaia a condensazione o l’installazione di impianti solari termici.

*Si precisa che è possibile usufruire della detrazione del 65% sulle caldaie a condensazione solo nel caso in cui quest'ultime, oltre ad essere almeno in classe A, vengano abbinate a sistemi di termoregolazione evoluti (appartenenti alle classi V, VI o VIII della comunicazione della Commissione 2014/C 207/02).

Rimane inoltre l’obbligatorietà di installazione delle valvole termostatiche a bassa inerzia termica come previsto dal Decreto 19/02/2017 (art.9 lettera b) in attuazione della Legge 296/2006.

Entro 90 giorni dal termine dei lavori (intendendo per termine dei lavori la data di rilascio della Dichiarazione di Conformità) è necessario trasmettere all’ENEA la scheda informativa relativa agli interventi realizzati, redatta secondo lo schema riportato nell'allegato E del decreto attuativo (D.M. 19 febbraio 2007) attraverso il sito detrazionifiscali.enea.it.

Detrazioni 50%

  1. 1) BONUS CASA - Nel caso di ristrutturazione edilizia *** rientrano nella detrazione fiscale al 50% le spese sostenute per ristrutturare le abitazioni o le parti comuni di edifici residenziali attraverso una ristrutturazione edilizia oppure una manutenzione ordinaria o straordinaria

  2. 2) ECOBONUS (Riqualificazione energetica - ex legge 296/06) Dal 1° gennaio 2018, per le caldaie a condensazione si può usufruire della detrazione del 50% solo se hanno un’efficienza media stagionale almeno pari a quella necessaria per appartenere alla classe A di prodotto prevista dal regolamento (UE) n. 811/2013.

Entro 90 giorni dal termine dei lavori (intendendo per termine dei lavori la data di rilascio della Dichiarazione di Conformità) è necessario trasmettere all’ENEA la scheda informativa relativa agli interventi realizzati, redatta secondo lo schema riportato nell'allegato E del decreto attuativo (D.M. 19 febbraio 2007) attraverso il sito detrazionifiscali.enea.it.

*** Per le condizioni di ammissibilità degli interventi si rimanda, per maggiori dettagli, all'opuscolo dell’Agenzia delle EntrateRistrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali” – edizione Maggio 2019

Conto Termico

E' un meccanismo di sostegno economico entrato in vigore il 31 maggio 2016 per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l'incremento dell'efficienza energetica, quali:

  1. 1) Sostituzioni di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale dotati di pompa di calore o sistemi ibridi che combinano al meglio pompa di calore e caldaia a condensazione

  2. 2) Installazione di collettori solari termici

  3. 3) Sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore

Per saperne di più e calcolare l'incentivo clicca QUI

Le tre forme di incentivazione non sono cumulabili tra loro per i medesimi interventi.

Se hai bisogno di maggiori approfondimenti in materia di detrazioni fiscali clicca QUI

Registra un nuovo Account

Hai già un account?
Entra invece Oppure Resetta la password